Curare con rimedi omeopatici
21805
page,page-id-21805,page-child,parent-pageid-21783,page-template-default,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-1.7.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive
omeopatia

COSA SI PUÒ CURARE CON L’OMEOPATIA

Homeopathic pills with copy spaceCosa si può curare con l’omeopatia?

In teoria tutto, ogni volta che si presentano sintomi o segni fisici della malattia l’omeopatia può trovare il suo impiego.
Le patologie possono essere sia acute che croniche.

Può essere utilizzata da sola o in combinazione con trattamenti di medicina convenzionale, trattamenti dietetici ecc.

Possiamo dire infatti che non ci sono controindicazioni nell’affiancare una terapia omeopatica ad altri trattamenti sia di tipo farmacologico che di tipo chirurgico.

Come si curano le malattie acute?

In caso ad esempio di infezioni batteriche o di febbre particolarmente elevata il mio consiglio è quello di rivolgersi sia al proprio medico curante o in casi più gravi, al medico di pronto soccorso, sia al proprio medico omeopata per gestire assieme l’urgenza.

Facciamo un esempio: un bambino con febbre a 38.5C° che risulta essere sofferente ma non in condizioni critiche per la sopravvivenza. Ci si può rivolgere al medico omeopata e dopo un’anamnesi abbastanza approfondita, ma rapida e basata sui sintomi del momento (soprattutto se il bambino non è gia noto) si decide il rimedio più adatto al caso. A questo punto si assume una dose o più a seconda del caso del rimedio e se entro poco tempo (1 o 2 ore al massimo) e sotto sorveglianza non si ha un netto miglioramento del quadro ci si rivolge al medico curante o si assume un farmaco tradizionale.

Terminato l’episodio acuto sarebbe corretto fissare una visita omeopatica per analizzare la totalità dei sintomi con più tranquillità per cercare di identificare il rimedio simile.

Credo che l’episodio acuto sia importante da trattare  omeopaticamente, ma più importante ancora sarebbe trattare lo squilibrio di fondo che porta ad esempio ad essere suscettibili alla infezioni.

L’omeopatia può non funzionare?

A volte l’omeopatia, come del resto i comuni farmaci, non conduce al risultato voluto. Questo non significa che l’omeopatia non funzioni, ma che probabilmente il rimedio scelto non è stato il più corretto.