TRAUMI E OMEOPATIA - Omeopatia pura
22335
single,single-post,postid-22335,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-1.7.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive
omeopatia

AGGIORNAMENTI

ridimensiona[1]

TRAUMI E OMEOPATIA

Premesso che tutte le normali tecniche di pronto soccorso vengono applicate anche nella gestione del paziente con la medicina naturale (ricordate RICE = rest(riposo), ice (ghiaccio), compression(compressione) e elevation (elevazione)) vediamo come possiamo aiutare la persona traumatizzata con i rimedi omeopatici più comuni.

Il trattamento delle contusioni e dei traumi ha lo scopo di accelerare la guarigione e di prevenire e correggere la disabilità cronica causata dal trauma.

L’aiuto per la formulazione di una corretta diagnosi (es: fratture, strappi muscolari, rotture tendinee) ci viene fornito dai mezzi diagnostici della medicina tadizionale(radiografie, ecografie, TAC, RMN ecc..).

Oltre al rimedio omeopatico somministrato per via orale possiamo usare delle tinture madri da applicare localmente.

Elenco delle tinture madri utili:

  • Tintura di arnica: viene usata come crema o lozione. Evitare l’uso su ferite aperte. Utile in caso di slogature, contusioni e dolori muscolari anche dovuti ad eccessivo allenamento.
  • Tintura di calendula: viene usata come crema o unguento. Accelera la cicatrizzazione delle ferite e ne arresta il sanguinamento (emostatico). Labbra screpolate. Utile anche in caso di ulcere o di piaghe da decubito. È possibile applicarla localmente in caso di emorroidi. Allevia il fastidio da irritazione, scottature, eruzioni da pannolino. Può essere usata come antisettico su ferite, abrasioni o piaghe.
  • Tintura di hypericum: Hypericum è un rimedio con affinità per i nervi periferici. Utile se usato dopo traumi da schiacciamento in zone riccamente innervate.
  • Tintura di ledum:
  • Primo rimedio da usare in caso di punture. Miglior rimedio da applicare dopo morsi di ragni.

Elenco di alcuni principali rimedi omeopatici:

  • Arnica: E’ il rimedio al quale bisogna pensare per primo in caso di trauma. Utile in caso di vecchi traumi o dopo operazioni chirurgiche. Utile nel post-operatorio per alleviare i dolori e per promuovere una rapida guarigione. Sensibile al tocco e alla pressione. Testa: concussione. Trauma all’occhio o all’orbita. Estrazione dentarie. Epistassi da trauma o lavandosi la faccia. Muscolo-scheletrico: artrite, distorsioni acute (vedi anche Bryonia, Rhus Tox, Ruta). Fratture (Symph). Nelle contusioni può essere seguita da Sul-Ac. Urogenitale: buon rimedio per le doglie se le modalità concordano. Accelera la dilatazione della cervice. i disturbi sono peggiorati dal clima freddo-umido. La sensazione è di marcato indolenzimento, ammaccatura come se fosse stato picchiato.  Traumi con stravasi di sangue.
  • Hypericum: Il tipo di dolore è acuto e folgorante. Traumi al coccige da qualsiasi causa (cadute, colpi, doglie, parto ecc). Schiena: traumi alla spina dorsale con dolore peggiorato dal movimento. Lesioni e traumi da schiacciamento in aree riccamente innervate (punte delle dita, lingua, denti, occhi, genitali). Strappi e lacerazione dei nervi.
  • Ruta: Rigidità su tutto il corpo. I disturbi sono aggravati dal tempo freddo e umido e dallo sforzo, mentre tendono a migliorare con il riposo e stando sdraiati. Borsite e tendinite acuta con versamento. Debolezza e rigidità. Uso eccessivo cronico o trauma ai tendini che provoca fibrosi o nodularità soprattutto a livello dei polsi. Estremità: traumi al tessuto connettivo, ai tendini e al periostio. Utile in caso di problemi reumatici/artritici o del tessuto connettivo.
  • Bellis Perennis: Indolenzimento e dolori da ammaccatura come arnica. Rimedio usato anche in casi di ascessi. I disturbi peggiorano in seguito a bagni caldi, bevande fredde e raffreddandosi. Miglioramento avvertito in caso di applicazioni fredde. Può essere usato anche in caso di traumi e infiammazione dei nervi. Gonfiore dei linfonodi prossimali di drenaggio e arti freddi. Usato soprattutto per traumi profondi come come ferite muscolari profonde, traumi, operazioni addominali o pelviche.
  • Bryonia: Ecchimosi e dolore da non riuscire a star sdraiato. Il movimento aggrava i disturbi. I dolori sono migliorati dalla pressione e giacendo sulla parte colpita. Migliorato dalla sudorazione. Peggiora bevendo bevande fredde e migliora con le bevande calde. Peggiora con il clima freddo e secco e con il vento freddo.

Bibliografia:

  • Manuale guida ai sintomi chiave e di conferma; R.Morrison
  • Manuale di terapia omeopatica; R.Morrison
  • Repertorio omeopatico Complete Dynamics